Body Painting

27 Marzo 2020 / By Stagah

Consigli per Body Painting

AQUACOLOR
Ciao!
Sin dalle prime volte che ho iniziato a fare cosplay ho dovuto affrontare la realtà e rendermi conto che, purtroppo, non so fare tutto… non so cucire, ad esempio.
Allora ho deciso di improntare i miei cosplay su qualcosa che mi riuscisse abbastanza bene, così da renderlo un po’ il mio marchio di fabbrica e ho scelto il make-up e il body painting.
Ora vi spiegherò la mia tecnica per ottenere un make-up duraturo e omogeneo.
MATERIALI
Oltre ad una trousse ben fornita, per dipingervi c’è bisogno dei cari vecchi pigmenti ad acqua, in genere io uso gli aquacolor della Kryolan che sono, a mio avviso, i migliori sul mercato, ma, se volete qualcosa di un po’ più economico, consiglio anche i Diamond FX (ancora più coprenti) o Grimas. Asciugano molto velocemente e diventano opachi. Ahimè, non resistono al sudore e, se applicati in quantità eccessive rischiano di screpolarsi, bisogna prenderci un po’ la mano. Possono essere utilizzati anche su capelli e oggetti poiché vengono via facilmente con l’acqua. Qualcuno preferisce i supracolor, sono a base grassa e hanno una resa estremamente coprente e lucida, inoltre sono resistenti all’acqua e al sudore. Fondamentali sono anche le spugnette per stenderli, i pennelli per i dettagli e una buona cipria, nel caso non abbiate un fissante spray o in polvere.
DOVE TROVARLI
Ci sono molti siti che si occupano di vendita di materiali e costumi per feste dove si possono reperire facilmente pennelli, spugne e pigmenti. Si possono trovare anche su siti per cosplay o in negozi che vendono travestimenti. Anche i rivenditori di make-up vendono trucchi per il body painting ma vi consiglio di informarvi molto bene perché la resa cambia totalmente da marca a marca. Suggerisco anche di non badare a spese, le cialde di trucco durano parecchio e sono pigmenti che vanno sulla vostra pelle quindi è il caso di stare un po’ attenti e puntare tutto sui prodotti atossici e professionali.
STENDERE IL COLORE
Ci siamo! È arrivato il momento di mettere alla prova la vostra pazienza. Dico questo perché sono sicura che, se è una delle vostre prime volte, sarà più complicato del previsto.
Step 1: cercate di essere più asciutti possibile. Consiglio di mettervi chili di crema idratante sulle zone da dipingere qualche ora prima, lasciare agire un po’ e poi lavarvi e asciugarvi benissimo.
Step 2: imbevete la spugna di acqua e strizzatela fino a quando non rimarrà poco più che umida, non deve essere impregnata, altrimenti porterà via il colore. Fate qualche prova sul braccio per capire meglio il grado di umidità della spugna adatto alla marca che state usando.
Step 3: stendete il colore. Prima di ripassarlo o sfumarlo con un altro aspettate che sia asciutto. Non c’è una vera e propria tecnica, man mano che prenderete la mano capirete cosa è meglio fare. State attenti a non dare spugnate troppo cariche di acqua. Mentre stendete il pigmento ridete e fate facce buffe, così da essere sicuri di coprire al meglio anche dentro le rughe di espressione (sono la mia croce, rido sempre e il colore salta via subito).
Step 4: dedicatevi ai dettagli o alle zone più piccole da disegnare col pennello. Potete definirle prima di iniziare a stendere il colore o in corso d’opera. Vi consiglio di non disegnarle mai sul colore già steso ma di lasciare la pelle libera sotto, altrimenti i pigmenti si mescoleranno e succederà un mezzo macello.
Step 5: suggerimento, a mio avviso, vincente: se dovete fare delle sfumature leggere e sottili (come ad esempio marcare gli zigomi …) usate piuttosto degli ombretti della giusta tonalità, con un buon pennello per sfumare, sarà molto più semplice ottenere un effetto controllato e, inoltre, fisserete anche il colore sotto.
Step 6: ci siamo! Il make-up è pronto! Fissatelo con una lacca (cercate respirarne il meno possibile), una cipria o un fissante per trucco. Per attaccare orecchie o protesi varie io uso­ il mastice teatrale della Kryolan che profuma tantissimo e asciuga velocemente ma ce ne sono molti buoni e facilmente reperibili.
N.B. → portatevi sempre dietro una borsetta con spugna, acqua, aquacolor e specchietto per ritoccarvi in corso d’opera perché non c’è niente di più odioso di perdere ore a fare un buon trucco per poi vederselo squagliare addosso per colpa del caldo.
In bocca al lupo!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: